Samsung Galaxy Fold: il nuovo telefono pieghevole

foto della news

Samsung Galaxy Fold da il via all’era degli smartphone pieghevoli ed è comparso sul palco dell’evento Unpacked 2019 di Samsung, durante il quale l’azienda sudcoreana ha svelato anche Galaxy S10, S10+ e S10e. Si tratta di una vera e propria evoluzione rispetto al modello che è stato mostrato a dicembre durante la World Developer Conference, a dimostrazione di come si stesse effettivamente lavorando dietro le quinte a questo progetto.

"Oggi Samsung scrive il prossimo capitolo della storia dell'innovazione mobile cambiando ciò che è possibile in uno smartphone. Galaxy Fold introduce una categoria completamente nuova che apre a funzionalità e potenzialità mai viste prima con il nostro schermo Infinity Flex", ha dichiarato con soddisfazione Dj Koh di Samsung dalla California.

L’aspetto innovativo del Galaxy Fold è rappresentato dal display Infinity Flex da 7,3 pollici, realizzato con tecnologia Dynamic AMOLED, che può ripiegarsi su se stesso così da trasformare il dispositivo in uno smartphone che sia facilmente trasportabile. La logica di questi dispositivi pieghevoli sarà proprio quella di potersi cucire addosso alle specifiche esigenze degli utenti, in primis per quanto riguarda il formato.

Il display Infinity Flex è la metà più sottile rispetto agli schermi visto fino a oggi in ambito smartphone, ha risoluzione QXGA+ e rapporto di forma in 4,2:3. Questo progetto è stato possibile grazie all’utilizzo di un materiale di nuova generazione, che gli consente di essere flessibile ma resistente allo stesso tempo. Il meccanismo che consente la flessione è composto da una cerniera con ingranaggi multipli a incastro, nascosta nella scocca e in grado di restituire una sensazione simile a quella di un libro. Samsung ha sottolineato più volte come l’utilizzo del Galaxy Fold risulterà essere naturale fin da subito per l’utente. Presente anche un secondo display, sulla parte esterna della scocca, si tratta di un pannello da 4,6 pollici con risoluzione HD+. Tecnicamente è uno smartphone di grande potenza: Snapdragon 855 accoppiato a ben 12 Gigabyte di RAM, tre fotocamere posteriore, due interne e una posizionata sulla cover, speaker stereo AKG,  supporto Bixby e 2 batterie per alimentare il tutto.

Grande attenzione anche per la parte software: l’interfaccia è stata sviluppata appositamente assieme a Google, al fine di poter sfruttare a dovere il meccanismo ripiegabile.

L’arrivo sul mercato è  previsto per il 26 aprile 2019 negli Stati Uniti ed il 3 maggio in Europa. Sono quattro le varianti cromatiche: Cosmos Black, Astro Blue, Martian Green e Space Silver. Il prezzo è di 1.980 dollari, circa 2.000 euro.

La tecnologia segue sempre di più il passo delle nostre esigenze con la moda, per così dire, dello smart Prêt-à-porter.

Fonte: https://bit.ly/2GDngBB