Big Data nella vita di tutti i giorni e nel business

foto della news

Big Data (Grandi Dati, tradotto in italiano) è un termine che si riferisce ad un ampio volume di dati, strutturati e non, che sommergono quotidianamente un'azienda. Ciò che conta però non è la quantità di dati, ma come vengono utilizzati: possedere big data significa analizzare i dati per ottenere le informazioni necessarie che consentono alle aziende di prendere le migliori decisioni per il proprio business.

"La sfida più grande per la maggior parte delle aziende oggi è nella capacità di acquisire un vantaggio competitivo lavorando sui dati. Tutte le aziende e tutte le Pubbliche Amministrazioni stanno diventando grandi fabbriche di dati. Noi stessi contribuiamo costantemente, consapevolmente e spesso anche inconsapevolmente, alla produzione di dati.". "La visione d’insieme di tutte queste piattaforme di Analytics permette di dire che il tema dei dati e della Data Analytics è entrato a far parte in modo strutturale e organico nei processi aziendali e rappresenta un veicolo fondamentale per le imprese per estrarre valore dai dati." ha affermato Mauro Bellini (esperto di di innovazione digitale applicata alla realtà delle imprese, delle pubbliche amministrazioni e del sociale). 

Il concetto Big Data prende piede nei primi anni 2000 quando Doug Laney, analista di settore, formula la ormai nota definizione delle tre V dei big data:
-Volume. Le organizzazioni raccolgono dati da una grande varietà di sorgenti, incluse transazioni finanziarie, social media,  sensori o machine-to-machine. In passato lo storage sarebbe stato un problema, ma le nuove tecnologie  ci facilitano il compito.
-Velocità. I dati fluiscono ad una velocità senza precedenti e vanno perciò gestiti in maniera tempestiva. L'uso sempre più comune di Tag RFID (identificazioni a radiofrequenza), sensori e smart metering (sistemi di telelettura di contatori), stanno aumentando la necessità di gestire fiumi di dati in tempo reale o quasi.
-Varietà. I dati arrivano in qualsiasi tipo di formato - da dati strutturati e numerici in database tradizionali a non strutturati come: documenti di testo, email, video, audio, dati ticker e transazioni finanziarie.

Oggi giorno i Big Data sono davvero onnipresenti e a volte potremmo persino non renderci conto di quanto influenzano la nostra vita quotidiana, sono ovunque, ecco alcuni esempi:
1.Mappe mobili e GPS
2.Shopping online
3.Pianificazione urbana
4.Consumo di energia
5.Apparecchi indossabili


Lo scenario globale attuale intorno a noi è in continua espansione, crescono nuove organizzazioni, imprese, Pubbliche Amministrazioni che generano costantemente nuovi dati; perciò è necessario interrogarci sugli effetti del futuro dei dati, essere pronti al grande cambiamento e partecipare attivamente per accresere il proprio business.

Il Dott. Bellini ha sottolineato l'importanza dei big data per creare nuove offerte di prodotti e servizi:"La monetizzazione dei dati si può esprimere, semplificando molto, nella vendita o nello scambio dei dati o ancora nella capacità di sfruttare il valore dei dati per generare nuovi prodotti o nuovi servizi."

Ogni problema è un problema che fa riferimento a dei dati. La digitalizzazione permette di ricondurre ai dati l’analisi e la comprensione dei fenomeni così come la ricerca di soluzioni.

Firenze Web Division usa questi algoritmi per individuare le migliori strategie economiche delle diverse applicazioni attraverso lo studio ed utilizzo dei dati. Per ulteriori approfondimenti contattaci: https://bit.ly/2HqOqvH

Fonte: https://bit.ly/2GaM6IK