Smart Home - Case intelligenti

foto della news

La domotica è quella disciplina che si occupa dello studio delle tecnologie volte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli edifici. Inoltre, consente di ottenere un notevole incremento delle prestazioni e delle possibilità offerte dai diversi impianti presenti nell'abitazione, ottimizzando i consumi e permettendo l'integrazione di diverse funzioni: controllo, comfort, sicurezza, risparmio energetico e comunicazione. A differenza di un impianto tradizionale, il sistema domotico consente di realizzare, sia in ambito residenziale che terziario, la gestione coordinata di tutti i dispositivi anche a distanza.

Questa disciplina ha migliorato nettamente la qualità della vita ai disabili ed anziani, poiché li aiuta aiuta  ad eseguire autonomamente azioni anche complesse. La domotica assistenziale è infatti cresciuta notevolmente negli ultimi anni grazie alle automazioni personalizzabili.

domotica1

Le case intelligenti

Oggi utiliziamo il termine casa intelligente o smart home per indicare un ambiente tecnologicamente avanzato, che tramite la gestione di dispositivi domotici interconnessi, è in grado di offrire benefici e facilitazioni all'utente. La caratteristica principale di una casa intelligente consiste nell’avere un sistema centralizzato. Ciò consente agli utenti di gestire in modo facile e intuitivo le diverse funzionalità domestiche, che si tratti di attivare il sistema di videosorveglianza o abbassare le tapparelle. Il supervisore centralizzato dell’impianto domotico, oltre a facilitare il vivere quotidiano all’interno delle mura domestiche, permette anche di personalizzare al massimo gli scenari in base alle proprie esigenze. Il "cervello" di una casa smart è dunque la sua unità centrale, che consente di gestire più dispositivi periferici, collegati e coordinati tra loro. Il grado di funzionalità che possono essere amministrate dall’unità centrale dell’impianto domotico varia dal tipo di impianto che è stato installato in casa. Alcuni impianti, ad esempio, coordinano solo certe funzioni, come accendere le luci o aprire le porte, mentre altri prevedono una completa coordinazione degli impianti, inclusi quelli elettrici ed idraulici.

Una vita domestica "smart" assicura notevoli vantaggi. Dal punto di vista della sicurezzauna casa intelligente rappresenta indubbiamente un plus perché l’automatizzazione di processi come il blocco dei serramenti o l’accensione di sistemi di allarme, senza contare la possibilità di programmare l’invio di un messaggio o l’avvio di una chiamata nel momento in cui dovessero occorrere situazioni pericolose, come ad esempio una perdita di gas o un tentativo di effrazione, consente di aumentare di molto il livello di sicurezza della propria casa. Per quanto riguarda il comfort, l’integrazione delle funzionalità domestiche rappresenta essa stessa la premessa fondamentale per un netto miglioramento della vita in casa. Siete partiti per le vacanze e non ricordate se avete spento il riscaldamento? Per togliervi il pensiero vi basta un semplice tocco sul vostro smartphone e, in caso di dimenticanza, potrete rimediare immediatamente. Anche da remoto. La personalizzazione degli impianti di domotica, inoltre, permette di programmare specifiche funzioni in determinati orari o memorizzare scenari, in modo da semplificare le diverse attività. Per esempio, lo scenario notturno può prevedere l’attivazione di una serie di funzionalità, come lo spegnimento automatico delle luci e lo switch on del sistema d’allarme. Rispetto al tema del risparmio energetico, la domotica rappresenta davvero la chiave di volta per la riduzione dei consumi. L’obiettivo di queste tecnologie, infatti, è ottimizzare le performancedei diversi apparecchi domestici, in modo da consumare solo lo stretto necessario.

Gestire una serie di tecnologie, in alcuni casi estremamente avanzate, può spaventare. Proprio per evitare questa sgradevole sensazione, oltre alla centralizzazione degli impianti, un grande vantaggio della smart home consiste nella possibilità di amministrare le diverse funzionalità domestiche attraverso interfacce dedicate: smartphone, tablet, telecomandi e touch screen a parete. 

Il risultato dell'utilizzo di questa tecnologia si riflette in una maggiore sostenibilità ambientale ed in  un valido aiuto per la salute umana. Investire in impianti domotici significa risparmiare il denaro che si spreca per i consumi eccessivi.

Fonte: https://bit.ly/2He7luB