Caratterisctiche delle App native

foto della news

Il Mobile Computing è chiaramente uno sviluppo tecnologico strategico e funzionale per la gestione delle proprie attività. Gli smartphone e le loro efficienza sono in irresistibili, grazie alla disponibilità di app nuove e innovative che mirano a rendere le attività quotidiane più semplici e convenienti.

Infatti, uno studio di ComScore rivela che gli smartphone, registrano un'impressionante attività delle app con un utilizzo dell'88% rispetto all'82% dei tablet. Non sorprende quindi che il mercato delle app mobili stia assistendo a una crescita esplosiva, in cima alle innovazioni tecnologiche in rapida evoluzione.

Inoltre, un sondaggio condotto da Google rivela che il 67% dei clienti ha ammesso che è più probabile che effettui un acquisto da un sito Web ottimizzato per i dispositivi mobili.

Le tipologie di app mobili che possono essere sviluppate secondo i requisiti dei clienti sono le seguenti:

  • Le tradizionali app Web che sono app abilitate per Internet accessibili tramite il browser web di uno smartphone.

  • Le app native sono soluzioni rivoluzionarie che consistono in app sviluppate appositamente per un particolare dispositivo mobile e quindi installate direttamente sul dispositivo. Queste app devono essere scaricate da un app store oppure tramite un downCloud.

  • Le app ibride che sono inizialmente sviluppate come pagine web e poi racchiuse nel browser nativo del dispositivo.

FUNZIONALITA' DELLE APP. NATIVE

Funzionalità integrate: Le app possono sfruttare le funzionalità integrate del telefono cellulare, come il GPS, i sensori di movimento o la fotocamera. Inoltre, ci sono tecnologie Google, come Google Play Service che mettono in risalto le capacità dei sensori a bordo dello Smartphone ed tramite Firebase si sfruttano le notifiche push ed il machine learning. Queste app specializzate si concentrano su un'esperienza specifica che si conforma alla natura e al design del telefono. Pertanto, un'app mobile nativa fornirà agli utenti funzionalità esclusive (hardware o sistema operativo ecc.).

Sicurezza e supporto: Le app native sono solitamente molto sicure, dal momento che sono installate sul cellulare e possono quindi utilizzare le funzionalità di sicurezza dell'apparato.Inoltre, per IOS e Android ricevono il supporto completo dal loro rispettivo app store, quindi sono sempre aggiornate.

Efficienza: Queste app sono molto efficienti ed offrono prestazioni migliori grazie alla connessione diretta con le funzionalità integrate del dispositivo.

Aggiornamenti: Le app native necessitano di aggiornamenti periodici da scaricare di volta in volta, poiché operano in modalità standalone. Tuttavia, questo è ben compensato dalla sincronizzazione automatica tra il dispositivo mobile e l'app store (che attiva la richiesta all'utente di aggiornare l'app.).

Preferenze utente: Le app native possono essere utilizzate per comprendere i modelli di utilizzo, le abitudini online e le preferenze dell'utente.

Questo agevola i fornitori di app a raccogliere i suggerimenti sui prodotti e migliorare l'offerta.

Utilizzo massimo delle funzionalità: Ogni piattaforma mobile ha il suo specifico sistema operativo: API (ambiente di sviluppo delle app) e SDK (standard e strumenti di sviluppo che sfruttano i vantaggi dell'ambiente). Lo sviluppo di app per dispositivi mobili nativi è in grado di sfruttare al massimo queste funzionalità.

Spese: Lo sviluppo di app native può essere più costoso ed è fondamentale l'approvazione preventiva e la registrazione con l'app store, prima di essere attivata. Per essere messe a disposizione negli app store, l'app deve rispettare specifiche linee guida sia per IOS sia per Android. Lo stesso vale anche per app private che possono essere scaricate da un determinato Cloud.

Adattabilità - Omogeneità: A seconda del dispositivo, vengono richieste adattabilità diverse delle app native, che però vengono completamente soddisfatte dai sistemi di sviluppo nativi.

Convenienza: Queste app, come le app di acquisto/e-commerce, invitano l'utente a ripetere l'acquisto rapidamente, poiché informazioni come i dettagli della carta di credito etc. sono già memorizzate nell'app nativa sul proprio dispositivo mobile.

Lo sviluppo del web mobile nativo è più adatto per le app che devono sfruttare le funzionalità specifiche del dispositivo, ottenere un punteggio elevato in termini di sicurezza e devono essere veloci, efficienti e avere prestazioni elevate. Se l'esperienza degli utenti è prioritaria per lo sviluppo dell'app, allora il formato nativo è il candidato perfetto.

Fonte: https://bit.ly/2EsYkM8