La contraffazione a domicilio

foto della news

La contraffazione è un fenomeno molto più subdolo di quanto si potrebbe pensare.

Secondo la ricerca di Altroconsumo, 2 prodotti su 3 venduti online risultano contraffatti.

Anche se inizialmente la contraffazione può sembrare conveniente per l'accesso a prodotti di fascia alta, in realtà nasconde insidie.

Oltre alle sanzioni di legge previste per chi acquista consapevolmente prodotti contraffatti, ci si può imbattere in capi di abbigliamento confezionati con coloranti tossici che potrebbero scatenare allergie e dermatiti oppure in dispositivi elettrici usati a poca distanza dal corpo, anche durante il sonno, (carica batterie degli smartphone) a rischio incendio o folgorazione. Ma la vera minaccia arriva dalle batterie a litio contraffatte; per la loro particolare composizione chimica, possono infatti surriscaldarsi ed esplodere senza preavviso e in ogni condizione, anche quando non utilizzate e non in carica.

Alcuni prodotti acquistati online sono privi di marchi dichiarati e dunque anonimi, rendendo impossibile la tracciabilità dei produttori originari.

In altri casi la contraffazione è davvero difficile da riconoscere in quanto riproduce fedelmente le sembianze sia dell'imballaggio sia del prodotto originale.

Anche Amazon non è esente dal problema e, nonostante una procedura di reso e rimborso orientata al cliente, ospita ancora sul proprio marketplace venditori terzi che, consapevolmente o meno, immettono sul mercato articoli frutto di imitazioni fraudolente.

Restarne alla larga non è semplice ma la strada del buon senso ci deve portare a diffidare di prodotti a prezzi troppo concorrenziali, venditori con pochi feedback, errori ortografici grossolani nelle inserzioni.

Nel dubbio, meglio affidarsi a siti ufficiali e certificati che utilizzano metodi di pagamento tracciabili e garantiti, come ad esempio Paypal; meglio evitare l’acquisto se le foto del bene in vendita risultano di scarsa qualità (potrebbe essere un escamotage per nascondere le imperfezioni del prodotto contraffatto)

Come ultima arma di difesa, è sempre bene diffidare se la disponibilità di un articolo è anticipata rispetto alla data di uscita ufficiale. L’autenticità di alcuni prodotti, come i consumabili, può essere verificata mediante le funzionalità presenti nei dispositivi sui quali vengono installati; ad esempio le cartucce delle stampanti o le batterie di smartphone e pc portatili.

Fonte: https://bit.ly/3dE9Mmu